Decibel - Silvio Capeccia - Fulvio Muzio - Enrico Ruggeri

Il sito ufficiale dei Decibel, la cult band di Silvio Capeccia e Fulvio Muzio e dell'ex cantante Enrico Ruggeri, esplosa a Sanremo con Contessa dopo aver introdotto punk e new wave in Italia, contiene biografia, discografia, video e canzoni del gruppo.



 

Fulvio Muzio

Decibel - Silvio Capeccia - Fulvio Muzio - Enrico Ruggeri
Fulvio Muzio, tastierista, chitarrista e compositore, è entrato a far parte dei Decibel chiamato da Enrico Ruggeri.
Ha fornito il maggiore contributo al successo del gruppo componendo la musica di “Contessa”, ispirata dal suo interesse per il cabaret tedesco e per la musica di Kurt Weill, e ritenuta oggi un punto di riferimento della musica degli anni "ottanta".

continua


 

La Fase Elettronica

Milano, 1982
Dunque i Decibel rimasero nella loro casa discografica, la Spaghetti Records, mentre Enrico Ruggeri si separò dal gruppo per intraprendere una carriera solista coadiuvato dal bravo Silvio Crippa. Sandro Colombini, il nuovo padre-padrone della Spaghetti records era un enigma per i Decibel dato che in passato non si era mai particolarmente interessato al gruppo, occupato come era a produrre giganti della musica leggera quali Lucio Dalla, Edoardo Bennato, Venditti, e Ron. Tuttavia alla luce della nuova situazione cominciò ad occuparsi anche dei Decibel e, una volta risolte le vertenze legali che intrecciavano a doppio filo Ruggeri, la Spaghetti e i Decibel, fece partire la telefonata che riservava alla band un adeguato periodo di tempo presso gli immancabili “Stone Castle Studios” di Carimate.

continua


 

la New Wave

La new wave è il movimento che ha traghettato la musica rock dalla ricchezza policroma del progressive e la furia iconoclasta del punk, fino all’ universo dei suoni e degli umori odierni.
Il punk, compiendo una sintesi rozza ma estremamente affascinante aveva azzerato tutto. Si fece quindi strada l’esigenza di ricostruzione, che anche grazie ai passi da gigante dell’elettronica, potè compiersi attraverso una sensibilità e un gusto nuovi rispetto al passato.

continua


 

La scissione

L’onda lunga del festival provocò ripercussioni positive e negative. Da una parte la stampa, che in precedenza aveva spesso snobbato i Decibel, ora si interessava a loro più che mai, e gente come Renzo Arbore recensiva entusiasticamente il lavoro del gruppo. D’altro canto la casa discografica fu inondata di lettere di adolescenti innamorate di questo o di quel componente, tanto che si dovette fondare un fan club per far fronte all’offensiva mediatica. Citando Ruggeri, dal libro “La vie en rouge” di Massimo Cotto: “Eravamo diventati famosi ma presso un tipo di pubblico che non ci interessava. Noi che sbavavamo per Lou Reed e i maledetti, Bowie e Brian Ferry…”.

continua


 

Sanremo

La Spaghetti Records, la casa discografica dei Decibel, era stata creata da tre vecchie volpi della discografia italiana: Sandro Colombini, Shel Shapiro, e Silvio Crippa.

Sandro Colombini era il produttore italiano di maggior successo di quegli anni: produceva tutti gli album di Lucio Dalla, di Edoardo Bennato, della Premiata Forneria Marconi, di Antonello Venditti, e di un sacco di altri artisti di successo.
Shel Shapiro era stato il leader dei Rokes, il gruppo inglese che stabilitosi in Italia negli anni sessanta aveva pesantemente influenzato la nascita del “beat” nostrano con brani come “Bisogna saper perdere”, “Scende la pioggia”, “Ma che colpa abbiamo noi”.

continua


 

le origini

Milano, 1972
Il Progressive rock era nato in Inghilterra alla fine degli anni sessanta, discendente diretto della Psichedelica e del suo capostipite, l’album “Sgt. Pepper’s” dei Beatles, del 1967. Caratterizzato dal rifiuto della “forma canzone” intesa come rigida successione di strofe e ritornelli e dal superamento delle radici blues fino ad allora imprescindibili, il Progressive venne definito "la forma post-adolescenziale del rock" e toccò le più alte vette artistiche grazie ad alfieri come Genesis, Yes, Procol Harum, Nice, Moody Blues, King Crimson.

continua


 

la New Age

Decibel - Silvio Capeccia - Fulvio Muzio - Enrico Ruggeri
Dopo l'esperienza nella realizzazione di colonne sonore per documentari, Silvio Capeccia e Fulvio Muzio ritornano in sala di registrazione con Shel Shapiro, il produttore dei Decibel degli esordi, l'uomo che ha costruito il loro successo discografico negli anni Ottanta.

continua


 

il Punk

Il punk era nato nel 1976 in Inghilterra ed era l’espressione nichilista di una generazione cresciuta ai margini delle grandi città industriali, intossicata da dosi massicce di frustrazione, squallore urbanistico, mancanza di prospettive economiche, assenza di valori culturali. Benchè la primordiale espressione di quella musica originasse da band americane quali Stooges e Ramones, il punk fu ufficialmente incarnato in Inghilterra dai Sex Pistols, paradossalmente una operazione commerciale scaturita dalla mente del produttore Malcom McLaren.

continua


 

Contessa

Decibel - Silvio Capeccia - Fulvio Muzio - Enrico Ruggeri
“Contessa” fu composta da Fulvio Muzio nell’estate del 1979, dopo una notte e un giorno trascorsi nel tentativo di scrivere qualcosa di inconsueto da inserire nell’album “Vivo da re”.
“Contessa” comincia con una successione di accordi maggiori, scanditi con una ripetitività meccanica e marziale che introduce e si prolunga nella strofa, a cui segue una inaspettata scala discendente in semitoni che conduce dalla sconsolata inquietudine del re minore a un rabbioso la maggiore. A pochi secondi dal termine la canzone vira bruscamente in un caleidoscopico ¾ che nell’incisione originale è scandito da un “count-down” di dieci cifre in un francese impercettibile.

continua


 

i compagni di viaggio di ieri

HANNO SUONATO NEI DECIBEL:

ENRICO LONGHIN: bassista, proveniente dal “Trifoglio”, ha fatto parte degli “Champagne Molotov” negli anni ’70 e dei Decibel nel periodo relativo al solo album “Punk”.

ROBERTO TURATTI: batterista, proveniente dal “Trifoglio”, ha fatto parte degli “Champagne Molotov” negli anni ’70 e dei Decibel nel periodo relativo al solo album “Punk”. In seguito è divenuto un affermato “producer” di musica dance.

continua


 

La volta che il professor Silvio Garattini fu sgridato da Shel Shapiro

Una sera del 1979 Silvio Capeccia si trovava a casa dell’amico e compagno di università Livio Garattini, figlio del professore di chiara fama Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri (quello noto al pubblico televisivo per l’onnipresente dolcevita bianco, tanto per intenderci). Nel pomeriggio, in sala prove, alla presenza del produttore Shel Shapiro, tra i Decibel e il giovane batterista Tommy Minazzi era sorto l’ennesimo dissidio.

continua


 

Indigestione Disko/Mano Armata

Decibel - Silvio Capeccia - Fulvio Muzio - Enrico Ruggeri
Frutto del momento di transizione tra il violento periodo punk/heavy-metal e il successivo più ironico e consapevole, questo primo 45 giri incorpora le caratteristiche di entrambi, affrontando con musica tagliente e sguardo paradossale la realtà in cui i Decibel sono immersi, che è quella della Milano della fine anni ’70 con tutti i suoi problemi e le sue contraddizioni.

continua


 

Silvio Capeccia

Decibel - Silvio Capeccia - Fulvio Muzio - Enrico Ruggeri
Il compositore e tastierista Silvio Capeccia fa parte del nucleo fondatore dei Decibel di cui ha scritto alcune delle musiche più originali: tra tutte ricordiamo "Vivo da re", song di grande e duraturo successo composta con Enrico Ruggeri.

continua


 

Quella volta che il Milan salvo’ la pelle a Ruggeri e Muzio

Un giorno Fulvio e Enrico decisero di andare a trovare due loro amiche che abitavano a Modena.
Fecero il viaggio alternandosi alla guida, e dopo aver trascorso una piacevole giornata, non ancora soddisfatti, decisero ormai a sera inoltrata di fare un salto anche a Bologna a trovare una fidanzatina di Rouge. A tarda notte ripartirono infine alla volta di Milano. Dato che il fisico era anche allora quello che era, giunti in prossimità di Lodi, si addormentarono entrambi, mentre l’auto ormai priva di guidatore procedeva allegramente verso il guard-rail. All’ultimo momento Fulvio fu risvegliato dalle imprecazioni emesse da Enrico che inveiva nel sonno contro il Milan e Capeccia (decisamente si trattava di un incubo). Quindi, un’abile sterzata salvò la vita di entrambi.

continua


 

Soundtracks

Nel corso degli anni Novanta i Decibel si concentrano nella produzione di musica esclusivamente strumentale.
Fulvio Muzio e Silvio Capeccia abbandonano quindi temporaneamente la classica formazione della rock band per realizzare colonne sonore di documentari geografici.

Il risultato di questa nuova attività è una serie di soundtracks per cinque documentari su Messico / Guatemala / Vietnam / Laos / Cambogia: le musiche sono abbinate alle immagini e pubblicate su videocassette, mentre viene mantenuta una dimensione live grazie alla proiezione di video e musica in alcune sale cinematografiche lombarde.

continua


 

Su www.decibelmusic.com riceverai notizie riguardo decibel e musica.
Si parla inoltre di sanremo e silvio capeccia.
Argomenti correlati: ( fulvio muzio enrico ruggeri rock punk musica italiana punk italiano new wave psicoacustica new age musicoterapia canzone italiana ).
Musico Terapia |

sfoglia questo sito in modalità grafica (consigliato)

internet design by misterlink